.:: Portale della responsabilità sociale di impresa1 ::.



Home > CSR > Comunicazione > In evidenza > Al via il progetto Green know-how community di Camcom Milano
Al via il progetto Green know-how community di Camcom Milano

Ambiente, imprese, opportunità green: la Camera di commercio di Milano conferma il suo impegno al fianco delle aziende del territorio sostenendole nelle attività di miglior sviluppo in campo ambientale. Il progetto “Green know-how community: innovazione e cooperazione per lo sviluppo sostenibile”, lanciato da Camcom, prevede assistenza e supporto alle nuove attività professionali del settore, attrazione di investimenti stranieri in Lombardia, trasferimento scientifico e tecnologico universitario alle imprese, promozione e realizzazione di iniziative ambientali e di sviluppo sostenibile. Il tutto con una serie di iziative concrete e il coinvolgimento diretto delle aziende che mettono in condivisione le esperienze specifiche via via maturate attraverso la “Green know-how community”. Il progetto oggi coinvolge 700 aderenti che si ritrovano in circa 50 appuntamenti e incontri all’anno: piattaforma libera di scambio per promuovere le proprie attività, aggiornarsi ed entrare in contatto con altri. Fa parte di questo percorso l’incontro in Camera di commercio di Milano su “Unire le forze per la decarbonizzazione e per l’aria pulita”. “L’ambiente è sempre più al centro delle esigenze economiche e di sviluppo del territorio, collegate ad una migliore qualità della vita dei cittadini – ha detto Massimo Ferlini, membro di giunta della Camera di commercio di Milano – Ecco perché la Camera di commercio ha deciso di dedicare una particolare attenzione alla crescita green delle imprese, con la creazione di una comunità dedicata, con un affiancamento ed un aggiornamento periodico, sempre più intenso ed ora con nuovi servizi personalizzati ambientali gratuiti. Siamo convinti che da Milano possa arrivare un modello di smart city attento alle imprese, che mette al centro la sostenibilità e la valorizzazione delle risorse del nostro ecosistema”. Il green porta 20 mila posti di lavoro all’anno in Lombardia, di cui 12 mila a Milano, quasi 2 mila a Bergamo e circa mille a Brescia, Monza e Varese, secondo una elaborazione della Camera di commercio di Milano su diverse fonti di dati. Nelle public utilities, tra energia, gas, acqua e ambiente, ci sono 2 mila posti di lavoro in Lombardia nel 2016, la metà a Milano. Il settore è ad alta intensità di assunzione: cerca collaboratori il 35% delle imprese, circa il doppio delle imprese dei vari settori in regione (19%). Privilegia i laureati (26%, rispetto al 20%). Lavori più stabili nei settori ambientali: il 20% è un contratto a tempo indeterminato rispetto all’8% della media settoriale lombarda. Alta la richiesta di giovani, il 32% rispetto ad una media del 25%.(Segue) 

Fonte: Camera di commercio di Milano