.:: Portale della responsabilità sociale di impresa1 ::.



Home > CSR > Comunicazione > In evidenza > CCIAA Arezzo: premiate due aziende valdarnesi
CCIAA Arezzo: premiate due aziende valdarnesi

L’artigianato valdarnese è un motore trainante dell’econonomia vallata e sono molte le aziende che hanno combattuto la crisi puntando sulla qualità. Giusto, quindi, periodicamente, ricordarsi degli imprenditori che non solo non hanno gettato la spugna, ma hanno lavorato sodo per far crescere le proprie imprese.
Nei giorni scorsi la Camera di Commercio di Arezzo ha premiato cinque aziende della Cna, una imprenditrice e quattro imprenditori, esempi del miglior fare impresa nel territorio aretino. Hanno ricevuto i premi “Fedeltà al Lavoro e Sviluppo Economico” edizione 2017. Un riconoscimento per ogni categoria previsto dal bando promosso ogni anno dalla Camera di Commercio di Arezzo per valorizzare produzioni, capacità, ingegno ed impegno imprenditoriale di un tessuto economico diffuso e laborioso come quello aretino.
Due le aziende valdarnesi salite sul podio e altrettanti gli imprenditori che hanno ottenuto il riconoscimento.
Tra i giovani, il premio imprenditoria giovanile è andato a Maurizio Tinivella che a Terranuova Bracciolini ha scommesso la sua vita professionale sulle energie rinnovabili. Prima dipendente adesso socio dell’impresa Energia Impianti, propone soluzioni per ridurre i consumi di energia e gas, salvaguardando l’ambiente.
Esempio di impresa di successo vocata all’export invece la Mecatex di S. Giovanni Valdarno, che si è aggiudicata il riconoscimento nella categoria internazionalizzazione. L’imprenditore Alessandro Badiali ha vinto la sfida nel settore meccanotessile con un business legato a paesi come Spagna ed Est Europa, ma il suo orizzonte nel tempo si è allargato anche agli Stati Uniti e all’Iran. 

Fonte: Camera di commercio di Arezzo