.:: Portale della responsabilità sociale di impresa1 ::.



Home > CSR > Comunicazione > In evidenza > Come cambierà Exa, futura economia per l'ambiente
Come cambierà Exa, futura economia per l'ambiente

Il Sole 24 ore dedica un approfondimento al ritorno di Exa al Brixia Forum. Frutto di un accordo fra Camera di commercio, Aib, Fondazione Una e Coldiretti, la nuova versione della fiera non assomiglierà molto all'Exa che tutti conosciamo e che a Brescia non si tiene più da sei anni. Non si chiamerà nemmeno più allo stesso modo. L'acronimo passa da Exhibition Arms a Economia x l'ambiente.

Non ci saranno più solo le aziende del settore ma grande spazio sarà dato alle idee, ai progetti, al sistema di valori che nascono dalla gestione armonica del territorio, tra cui la caccia, e si concretizzano nella sostenibilità ambientale. Si guarderà principalmente all'agricoltura, alla bioarchitettura, alle energie rinnovabili e alla green economy. In quest'ottica vi si inseriranno il reparto armiero e quello venatorio puntando tutto sulla promozione di una nuova visione green di questi settori.

 

Per ora rimane tutto molto abbozzato. Ne sapremo sicuramente di più dopo il 29 novembre, data del "numero zero" dell'evento. Una sorta di anteprima verso la prima edizione, che si terrà nel 2020.