.:: Portale della responsabilità sociale di impresa1 ::.



Home > CSR > Comunicazione > In evidenza > Rimini, 9 febbraio: Incontro di presentazione del Progetto PercoRSI 2012
Rimini, 9 febbraio: Incontro di presentazione del Progetto PercoRSI 2012

La Camera di Commercio di Rimini e la Provincia di Rimini, in collaborazione con Figli del Mondo, organizzano un incontro dedicato alla presentazione del Progetto PercoRSI 2012.

All’evento – previsto per giovedì 9 febbraio 2012 alle ore 9,00 presso la Sala Convegni della Camera di Commercio (via Sigismondo, 28) - parteciperanno tra gli altri Manlio Maggioli, Presidente della Camera di Commercio di Rimini, e Stefano Vitali, Presidente della Provincia.

Il Progetto PercoRSI, finalizzato a promuovere la responsabilità sociale d’impresa e la responsabilità sociale di territorio, attraverso informazione, formazione, valorizzazione di esperienze e buone pratiche, nasce nel 2008 in collaborazione con le principali Associazioni di Categoria.

Si tratta di un’iniziativa pluriennale ideata per mettere in rete diversi soggetti interessati a lavorare su queste tematiche, individuandoli tra associazioni di categoria, imprese, ordini professionali, enti, mondo della formazione, professionisti, che attuano comportamenti “responsabili”.

Obiettivo del progetto è porre le basi per la creazione, nel territorio riminese, di un Distretto Economico Responsabile (DER), dove lo sviluppo economico non prescinda da responsabilità e sostenibilità, garantendo coesione sociale e tutela ambientale.

Il tema che caratterizzerà il lavoro del 2012 è “Rete di Valori: alleanze e partnership per la crescita responsabile e condivisa del territorio”, ideato per condividere la responsabilità sociale e per sviluppare sempre di più una modalità di lavoro in rete.

Lo sviluppo responsabile e sostenibile di un territorio non può prescindere infatti dal lavoro di rete, dalla partecipazione e dal coinvolgimento di soggetti diversi: passaggi fondamentali, questi, per la riuscita di un percorso di sviluppo comune.

Per maggiori informazioni clicca qui
 

Fonte: CdC Rimini