.:: Portale della responsabilità sociale di impresa1 ::.



Home > CSR > Comunicazione > In evidenza > Rinnovabili in Italia, il rapporto 2013 di Legambiente
Rinnovabili in Italia, il rapporto 2013 di Legambiente

 Le rinnovabili in Italia crescono ma non a sufficienza. Si potrebbe riassumere con queste poche parole il lavoro fatto da Legambiente nel rapporto Ambiente Italia 2013 che, tra le tante voci prese in considerazione, comprese quelle economiche e sociali, ha analizzato la situazione delle rinnovabili del nostro Paese. Una situazione paradossale in cui, dal punto di vista energetico generale, siamo vicini alla schizofrenia.

Quasi tutta l’energia che produciamo infatti viene esportata (35 mila Mtep prodotti, 27 mila esportati), mentre per soddisfare il nostro fabbisogno energetico siamo costretti ad importare 175 mila Mtep. Davvero una follia. Forse anche per questo la situazione delle rinnovabili non è proprio rosea. Secondo i dati del 2011, gli ultimi completi, il bilancio nostrano è in positivo visto che si è passati dal 10,1% del fabbisogno energetico nazionale coperto dalle rinnovabili all’11,6%. Purtroppo però rimaniamo al di sotto della media europea che è del 13,4%.