.:: Portale della responsabilità sociale di impresa1 ::.



Home > CSR > Comunicazione > In evidenza > Iniziative di Unioncamere su reti impresa e responsabilità sociale di impresa
Iniziative di Unioncamere su reti impresa e responsabilità sociale di impresa

Creare il “Network Manager”, una nuova figura professionale in grado di saper gestire tutte le problematiche connesse ai contratti di rete, forma giuridica che consente alle imprese di sviluppare una collaborazione stabile basata su un programma comune con obiettivi strategici mantenendo al tempo stesso autonomia e individualità.

E’ l’obiettivo del “mini master”, organizzato da Universitas Mercatorum (Università telematica delle Camere di commercio) e promosso da Unioncamere Emilia-Romagna, che si svolgerà a partire da martedì 7 maggio secondo una modalità flessibile: in presenza o in web conference. Quattro i moduli didattici per un percorso di lezioni tenute da docenti dell’Ateneo

Per visionare il programma e le modalità di partecipazione consultare i siti di Unioncamere Emilia-Romagna www.ucer.camcom.it e di Universitas Mercatorum www.unimercatorum.it.

Le adesioni si ricevono entro sabato 4 maggio.
Per informazioni: Universitas Mercatorum Tel. 06 78052350 e 366 6021820 e-mail:dido@unimercatorum.it Unioncamere Emilia-Romagna Tel. 051 6377016 e-mail: annamaria.nguyen@rer.camcom.it

Il corso rientra tra le attività del progetto “Crescere e competere con il contratto di rete”, a valere sull’Accordo di programma stipulato tra il Ministero dello Sviluppo Economico e l’Unioncamere nazionale, le Camere di commercio dell’Emilia-Romagna e l’Unioncamere regionale.

L’obiettivo è promuovere sul territorio il contratto di rete, modello innovativo, perché consente ad ogni impresa di conseguire massa critica e di attuare un progetto comune attraverso una dimensione maggiormente competitiva, senza ridurre il livello di autonomia nella propria attività e di godere di una serie di vantaggi logistici e di know how.

A fine gennaio 2013 secondo dati di InfoCamere, in Italia erano stati attivati 678 contratti di rete per un totale di 3659 soggetti coinvolti. L’Emilia Romagna era al secondo posto a livello nazionale dopo la Lombardia. Potenziamento della fase commerciale, efficienza produttiva e innovazione sono i principali obiettivi delle imprese della regione in rete.

Per informazioni Universitas Mercatorum Tel. 06 78052350 e-mail:dido@unimercatorum.it Unioncamere Emilia-Romagna Tel. 051 6377016 e-mail annamaria.nguyen@rer.camcom.it

***

Nella sede di Unioncamere Emilia-Romagna (viale Aldo Moro 62 a Bologna) martedì 7 maggio (dalle ore 10,30 alle 13) si terrà il seminario “Innovazione Responsabile – miglioramento della qualità della vita come obiettivo delle imprese”.

Lo scopo dell’incontro, organizzato da Unioncamere Emilia-Romagna, in collaborazione con CISE Centro per l’innovazione e lo sviluppo economico, Azienda speciale della Camera di commercio di Forlì-Cesena, è di illustrare come l’innovazione responsabile possa essere di particolare interesse per le imprese, partendo da esempi concreti di altre organizzazioni che hanno messo in pratica tali principi e ne hanno fatto una leva vincente sui mercati.

L’innovazione è un’attività intrinseca all’essere umano che per propria natura tende sempre alla ricerca delle novità.

Il programma prevede il saluto introduttivo di Ugo Girardi, segretario generale Unioncamere Emilia-Romagna, a cui seguiranno gli interventi di Simone Arnaldi, coordinatore CIGA (Centro Interdipartimentale per le Decisioni Giuridico-Ambientali e la Certificazione Etica di Impresa) su “I principi dell’innovazione Responsabile” e Giuseppe Lanzi – fondatore & CEO Sisifo Italia s.r.l. che presenterà il caso aziendale “SISIFO, materiali a basso impatto ambientale in operazioni di comunicazione e marketing ”stratetici”. Le conclusioni saranno affidate a Luca Valli, direttore del CISE.

“E’ possibile apprendere le modalità che possano condurre verso una forma migliore di innovazione, in grado di generare benefici per la collettività e per la qualità della vita delle persone. – dice Luca Valli – Per quanto riguarda le imprese questo significa connettere ricerca del nuovo, del meglio, del più efficiente e del più efficace sul mercato, con la capacità di assumersi la responsabilità di verificare per tempo gli effetti che la generazione di innovazione può avere per la società e per i cittadini. In altre parole – osserva Valli – parliamo di un’innovazione che sia in grado di esaltare la performance complessiva delle organizzazioni, dato che un’azienda capace di innovare in maniera responsabile ha prospettive di durata e di successo nel tempo migliori di quella di altre imprese che non risultano sensibili a tale approccio”.

Su questa dimensione dell’innovazione sarà impostato il dibattito che è gratuito e aperto a tutti.

E’ gradita l’iscrizione al fine di facilitare le procedure organizzative. Inviare la scheda iscrizione via fax al numero 051 6377050 o via mail a laura.bertella@rer.camcom.it

Segreteria organizzativa Unioncamere Emilia-Romagna, Laura Bertella tel. 051 6377045 e-mail:simpler@rer.camcom.it

CISE – Centro per l’Innovazione e lo Sviluppo Economico Adalberto Casalboni tel. 0543.38213 www.ciseonweb.it

Fonte: Universitas Mercatorum