.:: Portale della responsabilità sociale di impresa1 ::.



Home > CSR > Comunicazione > In evidenza > Toscana, fondo garanzia da 3 mln per le rinnovabili
Toscana, fondo garanzia da 3 mln per le rinnovabili

 Un fondo di garanzia da 3 milioni di euro dedicato alle energie rinnovabili che permettera' di attivare investimenti per circa 30 milioni di euro. Lo ha deciso la Giunta regionale toscana.

''Questo e' un intervento importante - ha sottolineato il presidente della Regione Enrico Rossi - che conferma con quanto determinazione la Toscana punti sulle rinnovabili, anche alla luce di quanto ci chiede l'Europa che alla nostra regione, per il 2020, ha posto il traguardo di un consumo di energia prodotta da fonti rinnovabili pari al 16,5%. E al momento la Toscana e' a quota 9,5%''.

Ogni beneficiario potra' contare su un importo massimo di 500 mila euro, gli impianti dovranno prevedere la riduzione dei consumi di energia o la produzione di energia rinnovabile e dovranno comunque essere di pregio ambientale. Per questo gli impianti non potranno essere installati su terreni agricoli, dovranno garantire la riduzione delle emissioni di gas serra o prevedere la rimozione di elementi in cemento-amianto dalle coperture degli edifici.

Al fondo potranno accedere, presentando appositi progetti, le piccole e medie imprese, gli enti locali, le aziende sanitarie e ospedaliere, le associazioni che svolgono attivita' assistenziale, ricreativa, culturale e sportiva e anche i privati cittadini. Prevista anche la possibilita' di smaltire l'amianto dai tetti per insatllarci impianti solari. Il prestito potra' essere rilasciato su finanziamenti di durata non inferiore a 5 anni e non superiore ai 25 anni.

''L'ultimo atto - ha aggiunto Rossi - adesso sara' l'individuazione, secondo le procedure di legge, del soggetto che gestira' il fondo. Presto poi sara' presentato il nuovo piano regionale per l'energia che cerchera' di traguardare tutti gli obiettivi in materia che abbiamo''.

Fonte: ANSA