Unioncamere - https://www.unioncamere.gov.it/

Relazione sull'attività svolta dall'Indis nel 2011

24 April 2012

Stampa

Introduzione

L’Istituto ha conseguito la totalità degli obiettivi fissati nel programma di attività 2011, secondo quanto stabilito in sede di approvazione da parte del Consiglio Direttivo, svolgendo le iniziative previste nell’ambito delle linee programmatiche dell’Ente dedicate, rispettivamente, “Rilanciamo la competitività delle imprese e dei territori”, “Valorizziamo l’informazione economica a sostegno delle politiche”.

Quanto alla gestione finanziaria, a fronte di un budget complessivo di 702.227,59 euro, sono state impegnate somme per 699.074,75, pari al 99% dello stanziamento.

Monitoraggio della disciplina commerciale

L’Istituto, ha continuato nella sua mission di approfondimento delle tematiche inerenti la distribuzione commerciale sia con la pubblicazione della rivista «Disciplina del commercio e dei servizi» che contiene l’informazione giuridica, legislativa e giurisprudenziale relativa alla distribuzione commerciale, che con le riunioni coordinate con la Rete dei corrispondenti regionali del commercio.

Con riferimento alla rivista Disciplina del commercio e dei servizi, lo scorso mese di giugno è stata organizzata una riunione del Comitato di Direzione di detta rivista per avviare una riflessione sulle prospettive di sviluppo che essa può avere, pianificandone, per quanto possibile, alcuni dei contenuti. Inoltre è stato aggiornato l’indirizzario dell’INDIS  che contiene 500 nominativi di enti, istituti di ricerca, istituzioni e privati a cui l’Istituto invia regolarmente la rivista a cui si aggiungono gli abbonati gestiti direttamente dall’Editore Maggioli.

La Rete dei corrispondenti regionali si è riunita 2 volte. Oggetto di dette riunioni sono stati, tra gli altri:

  1. Il documento di collaborazione istituzionale INDIS-Unioncamere per il monitoraggio e il supporto tecnico in materia di commercio, nell’ambito del protocollo d’intesa tra l’Unioncamere e la Conferenza delle Regioni per lo sviluppo del settore distributivo-commerciale;
  2. Il Dossier su “Caratteristiche strutturali e dinamiche del settore commerciale nel quadro dell’economia nazionale”. Il dossier è stato realizzato, su incarico dell’INDIS, dall’Istituto Tagliacarne, e presentato al IX Convegno Nazionale del Commercio tenutosi a Roma lo scorso 5 ottobre;

L’Istituto nell’ambito dell’Accordo  di collaborazione con il Tagliacarne (di durata triennale), sottoscritto lo scorso mese di gennaio per attività di studio e ricerca in materia di distribuzione e servizi, ha avviato le seguenti attività:

  1. quella relativa al commercio su aree pubbliche che, oltre a ricostruire il fenomeno di detti mercati dal punto di vista giuridico e statistico, fornirà un quadro delle potenzialità di posizionamento di dette ipotesi di commercio;
  2. quella relativa alle reti d’impresa, sulle prospettive di applicazione del contratto di rete con riferimento al settore della distribuzione commerciale;
  3. quella inerente l’abusivismo nell’intermediazione commerciale, considerato che, con l’attuazione della direttiva “Bolkestein” sono stati aboliti i ruoli degli agenti di commercio e degli agenti degli affari in mediazione;
  4. quella relativa alla ricerca sui “Farmer’s market”, con l’obiettivo di verificare la possibile condivisione fra Regioni e Comuni di un disciplinare per l’attivazione di detti mercati;
  5. quella relativa alla ricerca sugli incentivi al commercio, per individuare l’incidenza degli interventi nazionali e regionali erogate alle imprese del commercio.

È in corso di avvio l’attività relativa ai centri commerciali naturali.

Sugli Osservatori regionali sul commercio, l’Istituto Tagliacarne, su incarico dell’INDIS, ha sviluppato un report, strutturato su tre livelli, che costituisce un punto di partenza per verificare, di concerto con il Ministero dello sviluppo economico le possibilità di costruire una strategia, sia a livello nazionale che regionale, per un sistema condiviso di  monitoraggio della disciplina commerciale. Si è ancora in attesa di un incontro con il Ministero per l’avvio di detto monitoraggio.

L’Istituto ha realizzato, con la collaborazione dell’Istituto Tagliacarne, un Dossier sul commercio, contenente l’evoluzione della disciplina commerciale e i possibili studi e analisi per incrementare lo sviluppo della distribuzione commerciale quali:

A complemento della ricerca, l’INDIS ha realizzato il documento “Commerciofuturo” in cui vengono evidenziati i punti  di forza e di debolezza del settore.

L’Istituto, lo scorso mese di aprile, ha sottoscritto un rapporto di collaborazione con CAMCOM-Universitas Mercatorum finalizzato alla realizzazione del “Progetto di assistenza tecnico-giuridica in materia di normativa sul commercio”. Nell’ambito di detta collaborazione sono state realizzate le attività di supporto tecnico-giuridico secondo le seguenti linee di azione:

  1. monitoraggio della normativa comunitaria, nazionale e regionale sulla distribuzione commerciale;
  2. supporto operativo alla Rete dei corrispondenti regionali sul commercio;
  3. convegno nazionale sul commercio;
  4. redazione di una newsletter quindicinale a carattere normativo;
  5. analisi della normativa regionale, nazionale e comunitaria e di alcuni provvedimenti giurisprudenziale;
  6. aggiornamento della documentazione in uso all’istituto.

L’Istituto ha realizzato, con la collaborazione dell’Istituto Tagliacarne, un documento su “Le reti d’impresa e il contratto di rete” inteso come strumento di riflessione e approfondimento sul tema delle “reti d’impresa”, propedeutico alla predisposizione di possibili azioni a sostegno delle imprese che operano nel settore distributivo-commerciale e dei servizi. A tal proposito è stato costituito un Tavolo tecnico composto dal mondo istituzionale e associativo per contribuire all’individuazione di temi di maggiore attenzione nel settore commerciale. La prima riunione di detto Tavolo si è svolta lo scorso 18 ottobre in cui è emerso che il “contratto di rete” come configurato dall’attuale disciplina normativa  lascia ampi spazi all’autogestione, e come la rete d’impresa, creatasi per mezzo del contratto di rete, sembri ancora poco accettata dal mondo bancario.

 L’Istituto ha partecipato ad una riunione indetta dall’Assessore alle attività produttive della Regione Calabria per avviare l’iter di approvazione della disciplina per la distribuzione di carburanti per autotrazione.

È stato sottoscritto l’Accordo triennale di collaborazione tra l’Istituto e l’ANCI per lo sviluppo di attività di studio, ricerca e monitoraggio in materia di distribuzione commerciale, tariffe e prezzi.

Monitoraggio dei prezzi e delle tariffe

Anche nel 2011 è proseguita l’attività di ricerca sui prezzi e le tariffe curata nell’ambito dell’Osservatorio “Prezzi e mercati”, anche attraverso la predisposizione del Bollettino trimestrale «Tendenze dei prezzi». Come noto nel Bollettino vengono riportate le sintesi del lavoro di analisi e di previsione delle tendenze inflattive svolto in collaborazione con la società Ref. di Milano.

L’Osservatorio ha continuato nella sua attività di raccolta dei dati mensili provenienti dalla distribuzione organizzata e analizzati e commentati all’interno delle riunioni. Quest’anno l’Osservatorio si è riunito quattro volte nell’ambito delle quali, oltre a fare il punto sull’inflazione, sono state approfondite le tematiche inerenti l’inflazione tariffaria, soprattutto con riferimento alle tariffe dei servizi pubblici locali; l’analisi territoriale sui prezzi all’ingrosso dei prodotti lattiero-caseari nella provincia di Milano; l’aumento dell’IVA di un punto percentuale e l’impatto di tale aumento sulle famiglie e sui consumi; l’analisi sui prezzi dei carburanti praticati dai gestori degli impianti di distribuzione della rete autostradale e il ruolo del Ministero dello Sviluppo Economico.

In materia di prezzi e tariffe è stato, poi,  ultimato il monitoraggio sulle tariffe dei servizi pubblici locali pagate dalle famiglie e sulle tariffe gravanti sulle PMI, i cui risultati sono confluiti nel “Rapporto prezzi e tariffe 2011”, che contiene un set informativo analitico ed approfondito sulla struttura e la dinamica delle tariffe dei servizi pubblici locali e la loro relazione con il costo della vita e l’incidenza della spesa sui bilanci di famiglie e imprese, e il costo della fornitura di energia elettrica e del gas naturale pagato dalle piccole e medie imprese, e che mira ad accreditare il mondo delle Camere di Commercio come interlocutore sulle tematiche relative alle tariffe locali.

Nell’ambito del Piano triennale di coordinamento programmatico tra l’INDIS  e BMTI, al fine di valorizzare il patrimonio informativo delle Camere di Commercio e delle Unioni regionali in materia di prezzi dei prodotti agroalimentari ittici e delle carni, sono stati ultimati i lavori riferiti al 2011, nello specifico: il coinvolgimento dei principali mercati all’ingrosso italiani per la raccolta di dati e relative analisi; la realizzazione del portale nazionale dei prezzi all’ingrosso: www.agriprezzi.it; le attività legate alla segreteria tecnica dell’Osservatorio “Prezzi e mercati” dell’INDIS; il volume “Il mondo dei mercati e dei prodotti agroalimentari. Annuario 2012”.

Sempre in materia di prezzi continuano i contatti tra l’Unioncamere, per il tramite dell’Istituto, e l’ISTAT per la rilevazione ei prezzi all’ingrosso ei prodotti del legname. L’attività è seguita dall’Istituto in collaborazione con BMTI, e per tutto il 2011 ha riguardato la progettazione di un processo di rilevazione dei prezzi all’ingrosso del legname, il coordinamento degli aspetti metodologici del processo di rilevazione ISTAT e sistema camerale, il coinvolgimento delle Camere di commercio nella rilevazione dei prezzi del legname.

L’Istituto, anche nel quadro di una Convenzione tra l’Unioncamere e il Ministero dello Sviluppo Economico, ha collaborato alla redazione della newsletter che l’Osservatorio prezzi di detto Ministero predispone mensilmente. La newsletter – sulla quale compare il logo dell’Unioncamere – è disponibile sul sito del Ministero e anche su quello dell’INDIS. La collaborazione tra l’Istituto e il Ministero sulla materia prezzi e tariffe è rafforzata anche dalla presenza di un contributo del Ministero – sul monitoraggio dei carburanti per autotrazione – su ogni fascicolo della rivista “Tendenze dei prezzi”.

Nell’ambito della Convenzione "Attività di supporto al MISE per la realizzazione di iniziative di promozione dei diritti e delle opportunità per i consumatori concesse dalla legislazione nazionale e comunitaria”, sottoscritta dal Ministero dello Sviluppo Economico e l’Unioncamere nel mese di novembre 2010, è stato stipulato un Piano esecutivo che, oltre all’implementazione dell’Osservatorio prezzi del MISE, prevede anche il raccordo con altri soggetti e istituzioni per lo scambio dei dati e la collaborazione in materia di prezzi. A tal proposito l’Istituto ha affidato a BMTI l’incarico di integrare i dati con riferimento alla gestione del sistema informatico e telematico dei Mercati agroalimentari all’ingrosso e alla rilevazione dei prezzi.

Sempre nell’ambito di detta Convenzione è stato affidato a Infocamere l’incarico per la progettazione e realizzazione del sistema informatizzato per la gestione del sito www.osservaprezzi.it. Infocamere ha completato la prima parte del progetto inerente il rinnovamento tecnologico e l’implementazione del sito.

Infine l’Istituto, per conto di Unioncamere, è presente - nella persona del Dr. Tripodi –nella Commissione centrale per il rilevamento dei costi dei materiali da costruzione, istituita presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

 

Distribuzione commerciale e qualificazione professionale

L’Istituto ha partecipato alla realizzazione, con l’Assofranchising, del “Rapporto sul franchising in Italia. Strutture e tendenze 2010”, nonché, con una relazione del Presidente,  alla 6° Conferenza nazionale sul franchising tenutasi presso la Camera di commercio di Milano. In detta occasione sono stati presentati i risultati di detto rapporto.

L’Istituto ha partecipato, nella persona del Presidente, alla Conferenza di sistema che la Confcommercio ha organizzato a Villasimius lo scorso 25 settembre. Si è trattata di un’iniziativa importante soprattutto per le prospettive che il settore del commercio e dei servizi potrà rappresentare per contribuire alla ripresa economica e per la potenziale visibilità per l’istituto.

L’Istituto ha partecipato alla realizzazione, con la Confesercenti, di una ricerca sulle erboristerie finalizzata a fornire agli operatori del settore un quadro attuale della situazione e delle prospettive di crescita di questo settore nel difficile quadro economico attuale.

L’Istituto ha realizzato, con la collaborazione di Iscom Group, un Laboratorio di Marketing urbano, lungo l’asse commerciale del centro storico di Bologna di Via D’azeglio, finalizzato all’esposizione e all’implementazione di alcuni servizi e progetti innovativi per la valorizzazione e la promozione di aree turistiche e commerciali naturali. Detto progetto è stato presentato nell’ambito della manifestazione “Urbanpromo 2011” che si è svolta lo scorso mese di novembre a Bologna e a cui l’Istituto ha partecipato con una relazione del Presidente. Di detto progetto è stata realizzata e consegnata una “Guida metodologica e operativa”.

Convegni e seminari

Per ciò che concerne l’attività convegnistica e seminariale si segnalano:

Pubblicazioni e comunicazione

Per quanto attiene all’attività editoriale:

  1. sono stati pubblicati quattro numeri del Bollettino «Tendenze dei prezzi» e quattro numeri della rivista «Disciplina del commercio e dei servizi»;
  2. “Caratteristiche strutturali e dinamiche del settore commerciale nel quadro dell’economia nazionale”; “Brochure per i 40 anni dell’Istituto”; “Le linee di sviluppo dei sistemi di gestione integrata dei centri cittadini”; “Vendite, consumi, occupazione, reti: proposte e strumenti per il commercio. Atti del IX Convegno nazionale sul commercio”; “Il mondo dei mercati e dei prodotti agroalimentari. Annuario 2012”.
  3. nell’ambito della collana di monografie che l’Istituto cura in coedizione con la Maggioli Editore, sono stati pubblicati:

Sono state inoltre pubblicate:

Organi, Commissioni e gruppi di lavoro

Il Consiglio Direttivo si è riunito sei volte (2 marzo, 3 maggio, 5 luglio, 22 settembre, 9 novembre, 13 dicembre).

L’Osservatorio prezzi si è riunito quattro volte (30 marzo, 14 giugno, 11 ottobre, 13 dicembre).

La Rete dei corrispondenti regionali del commercio si è riunita due volte (5 aprile, 14 giugno).