Unioncamere - https://www.unioncamere.gov.it/

Flash Update Rapporto "AgrOsserva" - Speciale bilancio 2014

14 April 2015

Stampa

La variabile climatica, che ha esercitato l’anno scorso una forte influenza negativa sulla produzione agricola, compromettendo le rese di vite e olivo in particolare, spiega il meno 2,2% del valore aggiunto del settore primario registrato dall’Istat nel 2014.
Lo rivelano Ismea e Unioncamere nel Flash Update di AgrOsserva Speciale bilancio 2014” pubblicato oggi.
Il quadro potrebbe però migliorare quest’anno, prosegue l’analisi. In uno scenario che non considera l’impatto di elementi aleatori, come l’eventualità di shock climatici, è verosimile infatti attendersi una crescita potenziale del valore aggiunto agricolo nel corso del 2015, in previsione di un incremento della produttività media rispetto ai valori dell’ultima annata.